Un.i.c.a. Taxi Firenze
Unione Italiana Conducenti Autopubbliche - Firenze

Un breve resoconto dell'incontro al Ministero dei Trasporti. Mantenere la vigilanza.

Data: 
31/07/2014

 Si è' tenuto oggi al ministero dei trasporti un incontro indetto dal ministro sulla questione dei decreti attuativi che devono essere fatti in attuazione di quanto previsto dalla regolamentazione vigente. L'incontro è stato introdotto dal dott. Aiello (erano altresì presenti i dott Fumero e Finocchi ) che ha precisato che sono due i temi del tavolo :a)stilare i decreti attuativi b) definire un provvedimento che riconduca le nuove tecnologie dentro le regole della legge di settore. In alcuni interventi di rappresentanti dei noleggiatori si è' cercato di spostare la questione dentro una revisione, attualizzazione, cambiamento, ecc. , della legge quadro. Nell,intervento svolto a nome di unica taxi cgil ho teso a precisare che l'ordine del giorno era preciso, che quindi si doveva nel proseguio del tavolo parlare solo di decreti attuativi di una legge e non di cambiarne quanto in essa affermato. Una disposizione di "secondo rango" giuridico (il decreto attuativo) non può cambiare una legge già in essere. Niente da eccepire nella definizione di una normativa che riconduca le nuove tecnologie dentro la legislazione di settore. La riunione si è conclusa con l'impegno del ministero della convocazione di un gruppo di lavoro snello che collabori alla discussione sulle richiamate questioni. Il ministero si è impegnato a presentare una bozza base. Il ministero prevede di definire le questioni entro settembre 2014. E' evidente che la valutazione sulla positività o meno dell'incontro e' legata alla bozza che il governo deve presentare e al rispetto dei principi prima richiamati circa la non manomissione della legge 21/92. Resta quindi la necessità' di una attenta vigilanza rispetto alla situazione.