Un.i.c.a. Taxi Firenze
Unione Italiana Conducenti Autopubbliche - Firenze

EMENDAMENTO COMM.SVILUPPO: questa volta sembra che ci siamo davvero , aggiornamento ore 20 circa

Data: 
04/09/2011

Sembra proprio che ci siamo e che in Commissione sia stato votato l'emendamento che non consente la liberalizzazione dei taxi e degli NCC.

L'emendamento 3.103 (2 testo) e' stato determinato dall' "accordo" bipartisan che si e' realizzato in Commissione tra i rappresentanti del PDL e rappresentanti del PD; e' senza dubbio il risultato della pressione unitaria di tutte le organizzazioni sindacali nazionali dei tassisti e soprattutto della presenza forte, attiva, responsabile e partecipata dei tassisti italiani in ogni citta', presenza che ci ha consentito di mantenere l'unita' anche nei momenti di massima frizione.


Per coloro che non hanno ancora capito che questa e' la vera benzina del movimento non resta che l'umana comprensione di coloro che, pur qualche volta sbagliando, sanno e/o cercano di operare in buona fede.


Ognuno di noi ha le sue idee e i suoi punti di riferimento ma ci sono momenti in cui differenze, protagonismi, voglia di emergere, sudditanze politiche devono sparire.
Ognuno di noi e' portato anche all'errore quando decide da solo; quando opera in equipe e' la squadra che riesce a correggere l'eventuale errore.


Aspettiamo di vedere la conferma ufficiale; continua la vigilanza perche' quanto definito approdi definitivamente in Parlamento nel testo finale.


E soprattutto lo spirito e la prassi unitaria che ci ha permesso negli ultimi giorni di sopportare dure provi continui ad animarci anche nella fase successiva.


C'e' un interessante contributo mi sembra di Spanu sul sito di
Marco Luisi; cosi' come dovremo riflettere su cosa fare per attualizzare positivamente l'attuale provvedimento che stabilizza i perimetri del settori taxi e NCC ( gia' positivissimo risultato) ma non risolve il perimetro totale del trasporto persone.


Non possiamo rischiare di essere ridotti ad una specie di "riserva indiana" e li' si apre il terreno sia delle ulteriori regolamentazioni (milleproroghe, territorialita', controlli e interdizione uso improprio licenze e autorizzazioni, bussini sopra i 9 posti, ecc..) sia il terreno della inizitiva imprenditorial-commercuale delle attuali flotte dei tassisti.


Comunque stasera , se il voto e' - come sembra
confermato - godiamoci una bella serata.


Ne avevamo bisogno

Roberto Cassigoli