Un.i.c.a. Taxi Firenze
Unione Italiana Conducenti Autopubbliche - Firenze

" Oh quante belle lingue Madama Dore' ... oh quante belle lingue....".. a margine delle dichiarazioni odierne di Cruccolini

Data: 
08/09/2010

Leggendo le dichiarazioni rilasciate in data odierna dal Cruccolini rimane facile esclamare "Poveri comunisti !" e purtroppo comincia ad entrarti nel cervello il dubbio se non abbia ragione il Sindaco di Firenze quando assume come strumento del cambiamento in  politica , per quanto riguarda la sinistra e il centrosinistra, la rottamazione !

Sbagliare l'applicazione di una arguta determina  popolare   ... " chi troppo vuole nulla stringe..." con la lesione del principio della solidarieta'  speriamo sia solo una manifestazione di quello strabismo che da anni sembra aver colpito anche la sinistra piu' pura.

Per quanto riguarda le tariffe caro Eros fatti leggere - con la traduzione corretta -  gli studi che a livello internazionale sono usciti negli ultimi tre anni... troverai che la prima delle  citta' italiane  e'  ben indietro - negli effetti economici di applicazione della tariffa a corse similari - rispetto alle citta' del mondo capitalista ( anche non avanzato) e se , successivamente, ti fai leggere i rapporti del Ministero dello Sviluppo Economico ( sia dei tempi di Bersani sia di quelli successivi)  fra le 14 citta' metropolitane Firenze si colloca ormai al 7^ posto e molto dietro alla prima di quelle citta' prima richiamate presenti nelle classifiche mondiali.

E Firenze  e' l'unica citta' metropolitana che sebbene il Regolamento Comunale - votato dal Consiglio Comunale non dalle assemblee dei tassisti !  )stabilisca l'aggiornamento della tariffa  ( non l'aumento !)  in base ai dati ISTAT da due anni non le aggiorna .

E il primo anno fu una scelta consapevole delle organizzazioni sindacali dei tassisti.

Quella si, se la riconosci,  chiamala se vuoi ...... solidarieta'.

Firenze 8 settembre 2010, sul far della sera.

                                                                      UNICA TAXI CGIL Firenze

 

In allegato il comunicato Cruccolini

.