Un.i.c.a. Taxi Firenze
Unione Italiana Conducenti Autopubbliche - Firenze

La conoscenza degli atti puo' evitare, ad un approccio corretto alla materia, di aggiungere ulteriori "pasticci" - Copia della lettera e documentazione inviata ai CONSIGLIERI COMUNALI di Firenze

Data: 
21/07/2010

Lunedi' 26 , per le notizie al momento conosciute, il Consiglio Comunale di Firenze dibattera' una proposta di deliberazione, proposta dalla GIunta, in relazione al servizio taxi ed in particolare alla questione delle 60 licenze S.

Sulla proposta c'e' un giudizio negativo unitario dell'assemblea generale dei tassisti fiorentini.

Nel dibattito fin qui ascoltato nelle varie sedi istituzionali accanto a legittime riflessioni di alcuni consiglieri comunali si sono ascoltate anche affermazioni che esulano da un confronto civile e costruttivo.

Si sono sentite anche molte cose che non rispondono alla realta' degli atti fin qui configuratesi, primo fra tutti la sentenza del TAR Toscano in materia.

Per favorire una corretta conoscenza e' stato nuovamente inviata l'allegata documentazione anche ad ogni consigliere comunale dopo che la medesima nei giorni scorsi era stata inviata al Sindaco, al Vicesindaco, all'Avvocatura, alla presidenza del Consiglio Comunale, ai dirigenti della Direzione Sviluppo Economico Cacioli e Rugi, all'estensore della deliberazione

Tutto cio' anche al fine di evitare che si aggiungano ben piu' cospicui pasticci a quelli che si dicono gia' fatti dalla Amministrazione Comunale di Firenze ( affermazione quest'ultima del Vicesindaco Nardella ripetuta in varie sedi)