Un.i.c.a. Taxi Firenze
Unione Italiana Conducenti Autopubbliche - Firenze

Il CUT toscano

Il CUTT Toscano viene costituito in data 13 aprile 2007

 

C.U.T.T.  Coordinamento unitario tassisti toscani

 

Considerato che la tutela degli interessi delle imprese esercenti l’attivita’ di taxi necessita di una efficace azione da parte delle Associazioni che le rappresentano nei confronti sia delle istituzioni nazionali che locali;

 

considerato altresi’ che tale tutela sara’ tanto piu’ efficace quanto piu’ unitaria sara’ l’azione delle Associazioni di categoria:

 

considerato altresi’ il ruolo fortemente positivo delle strutture cooperative e consortili e quanto esse rappresentano nel tessuto toscano

 

 

 

le sottoscritte Associazioni sindacali rappresentate dai sottoscritti segretari responsabili delle medesime

 

 

Unica Taxi Filt Cgil                                      Roberto Cassigoli

Fit Cisl                                                           Andrea Fortunati

Uil Trasporti                                                 Lanfranco Ricci

Sitafi ASA Taxi                                             Fabio Machiavelli

Confartigianato Taxi                        Fabio Parigi

 

e le sottoscritte Cooperative e Consorzi Radiotaxi rappresentate dai sottoscritti Presidenti e/o Vicepresidenti delle medesime

 

 

Radiotaxi SOCOTA  Firenze                       Massimo Materassi

Radiotaxi COTAFI Firenze                         Valter Del Bene

Radiotaxi COTAPRA Prato             Gianni Bonamici

Radio taxi PISTOIA                                     Roberto Paoli

Radiotaxi COTALA Livorno                       Riccardo Morini

Radiotaxi CONS TAXI Livorno                  Gilberto Morini

Radiotaxi COTAS Siena                              Francesco Bruni

Radiotaxi COTAAR Arezzo             Fabio Parigi

Radiotaxi COTAPI Pisa                               Nicola Colombini

 

costituiscono  oggi 13 aprile 2007 in Firenze il

 

COORDINAMENTO UNITARIO dei TASSISTI TOSCANI

 

denominato come sigla C.U.T.T.

 

con il seguente regolamento:

 

Art. 1 – E’ costituito il  Coordinamento Unitario Tassisti Toscani, di seguito denominato CUTT con sede  in Firenze .

 

Art. 2 – Il CUTT e’ aperto a tutte le Associazioni dei tassisti operanti e rappresentative del settore taxi sul territorio toscano e agli organismi associativi ( cooperative, consorzi, radiotaxi) che ne facciano richiesta e che accettino il presente regolamento .

 

Art.3 – Il CUTT ha lo scopo di offrire alle imprese aderenti alle Associazioni e agli organismi economici di categoria che lo compongono la piena e piu’ ampia tutela dei loro interessi

 

Art. 4 – Per il raggiungimento di tale fine le Associazioni e gli organismi componenti si confronteranno tramite gli organi previsti nei successivi articoli per delineare le linee di una politica comune che rappresenti le posizioni che uniscono tutte le imprese e gli operatori del settore taxi, qualunque sia la loro composizione.

 

Art. 5 – Sono organi del CUTT il Consiglio di Presidenza ed il Segretario.

 

Art. 6 – Sono Membri del Consiglio di Presidenza i Presidenti , o loro delegati, delle Associazioni sindacali rappresentative dei tassisti  e degli organismi economici che compongono il CUTT; il Consiglio di Presidenza e’ presieduto da un Presidente, esso si riunisce almeno ogni due mesi e tutte le volte che una delle associazioni e/o organismi economici ne faccia richiesta.

Sono membri altresi’  i Vicepresidenti degli organismi economici e i Segretari delle Associazioni sindacali che lo compongono.

Tutti i membri hanno diritto di partecipare alle discussioni, esprimendo pareri e formulando proposte.

I Presidenti possono fare partecipare alle riunioni persone di loro fiducia esperte nei singoli argomenti che devono essere trattati.

 

Art. 7 – Il Presidente del Consiglio di Presidenza avente il ruolo di rappresentanza politica del CUTT e’ un tassista;il Vicepresidente anche lui tassista svolge le funzioni del Presidente in sua assenza;  il Segretario – svolgente il ruolo di coordinatore e portavoce  del CUTT ,  e’ un responsabile   delle associazioni sindacali componenti il CUTT.

 

Art. 8 – L’ordine del giorno di ciascuna riunione viene redatto su indicazione del Consiglio di Presidenza o di ciascun componente.

Le riunione sono valide quando data e luogo di convocazione siano conosciuti da tutti i membri del Consiglio di Presidenza e la seduta e’ ritenuta valida quando sia presente la maggioranza qualificata ( meta’ piu’ uno )  dei membri ( anche attraverso delega formale rilasciata ai membri presenti) sia della componente relativa alle associazioni sindacali sia di quella relativa agli organismi economici

 

Art. 9 – Le riunioni vengono presiedute dal Presidente , dal Vc. Presidente in sua assenza o da membro dai medesimi delegata.

Le decisioni vengono adottate all’unanimita’ dei presenti ed impegnano tutte le Associazioni ed organismi economici facenti parte il Consiglio di Presidenza.

Le Associazioni e gli organismi economici aderenti si impegnano a consultare gli associati sulle principali questioni e sugli argomenti in discussione ed a comunicare loro le deliberazioni adottate.

Al termine delle riunioni del Consiglio di Presidenza viene predisposto apposito verbale e qualora ne venga ravvisata l’opportunita’ viene diramato un comunicato per la stampa .

In caso di mancato accordo l’Associazione e/o l’organismo economico dissenziente sono liberi di portare all’esterno e sostenere in piena autonomia, per la questione per cui si dissente, le proprie istanze senza che tale atteggiamento comporti l’uscita o l’espulsione dal CUTT

 

Art. 10 – Nessuna posizione di dissenso dovra’ comunque essere fatta oggetto di comunicazioni esterne, ovvero azioni a sostegno della stessa, fino a quando l’inconciliabilita’ delle posizioni non sara’ constatata ufficialmente nel Consiglio di Presidenza

 

Art. 11 – Le associazioni sindacali e gli organismi aderenti al CUTT possono essere aderenti, a livello nazionale, anche a diversi coordinamenti , ma si impegnano a favorire a tutti i livelli una ricomposizione unitaria sulla base delle posizioni concordate , a livello toscano, nel CUTT.

 

 

Decisioni adottate nella riunione costitutiva del 13 aprile 2007:

 

 

-         Viene deliberata all’unanimita’ la proposta di modifica degli art. 5 e 7 del disegno di legge 2272; tale proposta sara’ inviata a tutte le organizzazioni sindacali nazionali dei tassisti quale contributo della Regione Toscana al dibattito nazionale; viene deciso altresi’ di comunicarala al Sindaco di Firenze Leonardo Domenica nella sua qualita’ di Presidente nazionale dell’ANCI

 

-         Viene eletto Presidente del consiglio di Presidenza Massimo Materassi del Radiotaxi Socota di Firenze.

 

-         Viene eletto Vice Presidente Valter Del Bene del radiotaxi COTAFI di Firenze

 

-         Viene letto Segretario  Roberto Cassigoli

 

 

Partecipanti alla riunione costitutiva del CUT:

 

Firenze : Fabio Machiavelli, Fabio Venturi, Gianfranco Beltrami, Valter Catanese, Nadia Nozzoli, Roberto Naldini,  Aldo Innocenti,  Marco Righeschi, Lanfranco Ricci, Pietro Boschi, Alessandro Cioncolini, Franco Gensini, Roberto Cassigoli, Marco Morandi, Massimo Materassi, Valter Del Bene, Andrea Fortunati

Prato :  Marcucci Massimo, Gianni Bonamici, Franco Ciani, Andrea Col pizzi

Pistoia : Roberto Paoli, Segio Luzzi

Livorno : Riccardo Morini, Claudio Pagliai, Gilberto Morini, Fabrizio Solvetti

Siena : Francesco Bruni

Arezzo : Fabio Parigi, Francesco Meacci

Pisa : Nicola Colombini, Pier Paolo Grandi

.